Home Articoli Pillole “Sinistra”, di Giovanni De Mauro

“Sinistra”, di Giovanni De Mauro

Download PDF

Forse la Ministra Boschi può anche preferire Fanfani non solo perché aretino ma per aver tentato di realizzare quello che si volle chiamare, negli anni 50 del Novecento, il primo governo di “centrosinistra”. Oggi, di certo, un confronto serio e urgente dovrebbe essere quello con quanti dicano, con conoscenza di causa e capacità progettuale libera dai vincoli dell’ansimante sindacalismo , quel che dobbiamo andare a cercare in Australia, come suggerisce Giovanni De Mauro.

“Sinistra”

Quando Matteo Renzi è arrivato a Ferrara ha trovato ad aspettarlo, oltre a due uova e qualche fischio, una piazza severa e attenta, e le domande incalzanti di tre giornalisti stranieri.

La ragione per cui avevamo invitato Renzi era tentare di capire meglio la persona che, piaccia o no, guida il principale partito di centrosinistra e il governo italiano. Tre anni prima, la stessa piazza severa e attenta, e le domande incalzanti dei giornalisti stranieri, avevano accolto Susanna Camusso.

Per garantire il corretto funzionamento di un sistema democratico è essenziale il confronto, che passa innanzitutto attraverso il riconoscimento dell’avversario e la disponibilità ad ascoltarlo. La piazza di Internazionale a Ferrara non sarà rappresentativa dell’intero paese, ma tutti ci aspetteremmo un confronto tra Renzi e Camusso. Rifiutandolo, Renzi sbaglia.

Continua a leggere su Internazionale

Licenza Immagine: CC 2.0 di Chris Dodds

Sei su Gmail? Clicca sul banner, seguici su Google+ e aiutaci a crescere!